Servizio tavola : posate in argento e acciaio inox – set coltelli da cucina e da collezione

La storia del servizio tavola della posateria metallica e soprattutto quella del coltello è strettamente connessa alle Le posate e i coltelli di Michielotto vicende che hanno segnato l'evoluzione della metallurgia, giacché strumenti che potevano essere in qualche modo assimilabili ad un coltello vennero confezionati anche in età litica, ma la forma tipica, destinata a mantenersi inalterata attraverso i secoli, si incontra solo a partire dall'età del bronzo. Ai nostri giorni per fabbricare le lame dei coltelli viene utilizzato un acciaio inossidabile al cromo molibdeno, ad alto contenuto di carbonio, una lega in grado di garantire durezza e tenuta di filo, ma ve ne sono anche al vanadio. Ben diversa e più complessa è invece la storia della nascita e della diffusione della forchetta.

Il sospetto che l'uso delle posate conservi un risvolto in qualche modo condannabile come eccesso di lusso e concessione a qualche peccaminosa debolezza di carattere è ancora presente in chi osservi costumi di vita particolarmente rigorosi e austeri. Quando Anna Maria d'Austria, figlia di Filippo III di Spagna, sposa Luigi XIII di Francia instaura a corte una regola di rigidità quasi puritana, vietando tra l'altro l'uso dell'"inutile" forchetta oltre che dell'argenteria in tavola e nel 1629 con un'ordinanza estende il divieto a tutta la popolazione di Francia. Dal canto suo la corte di Vienna ha conservato l'abitudine di immergere le dita nel piatto di portata sino al 1651 e in Inghilterra non si registra l'uso della forchetta sino al 1660. E ancora alla fine del '600 Luigi XIV, il re Sole, caccia dalla sua tavola il duca di Borgogna reo di dare il cattivo esempio ai bambini perché aveva tratto dalla tasca una elegante forchettina.

Il panorama della posateria contemporanea si presenta ricco di una varietà tipologica praticamente infinita. Ce n'è per tutti i gusti e per soddisfare tutte le esigenze conviviali, per forme e dimensioni, materiali e colori, dall'argento all'acciaio inox, dalla ceramica al silver plate, alle leghe metalliche più diverse con inserimenti di materiali sintetici colorati, oltre alle svariate forme delle posate da servizio, coltelli da formaggio, salumi, frutta, forchettoni e coltelli da arrosto e brasato, cucchiai da salse, da ghiaccio, da insalate, da dolci, cucchiaini da caffè, tè, cioccolata, forchette da ostriche, da lumache, si potrebbe seguitare a lungo nell'enumerazione delle varietà e delle forme di posate da tavola. In generale un classico servizio tavola di posateria comprende quattro tipi base di coltelli, per la carne, per il pesce, per il formaggio, con la punta ricurva e biforcuta, per il dolce. Dal canto suo il commensale dispone di un coltello grande, detto anche "coltello da tavola", a volte di un coltello a lama seghettata, dentellata o a tagliente speciale, detta anche "lame-steak", e di un vero e proprio set di coltelli più piccoli da pesce, da formaggio, da frutta, da dessert, da pompelmo, il coltello-spatola per il burro, con lama larga e punta rotonda, e il coltello da pane con la lama seghettata. Presso lo showroom Michielotto potrete trovare una ampia scelta di coltelli dal classico coltello da cucina fino al più sofisticato coltello da collezione, ma anche diversi accessori gli affila coltello o il ceppo, disponibili anche in eleganti confezioni regalo.

Da noi potrete trovare anche completi set o servizi di posate da tavola in acciaio inox, ma anche in argento, dal design originale per una offerta completa di posateria. Tra i nostri marchi potrete scoprire la posateria di Van Kempen & Begeer, da più di 200 anni propone una coltelleria e posateria di elevata qualità.

  • denby
  • invotis
  • jean-close
  • m-living
  • narumi-2
  • royal-albert
  • royal-doulton